La storia

La fondazione risale al febbraio 1925 con la denominazione di “Circolo Capitani Marittimi” con sede nel Palazzo Reinelt in Via Rossini 6 ed è opera di un gruppo di cinquanta capitani marittimi.

Nel 1934 avviene la trasformazione in Dopolavoro Interaziendale Marina Mercantile, allargando, di fatto, il circolo in tre sezioni con tre sedi distinte dislocate tra le vie Rossini e Trento. Nel 1936 i tesserati ammontavano a 10.101.

Nell’anno 1947, l’assemblea generale dei soci vota all’unanimità la nuova ragione sociale di “Circolo Marina Mercantile Nazario Sauro” e la formazione di una sezione unica, aperta a tutte le categorie di terra e di mare della marineria.

Nel 1964, per la decisione della proprietà di vendere l’immobile e dopo quarant’anni di attività nella stupenda e prestigiosa sede di Via Rossini, avviene il trasferimento in via Roma 15.

Ultimo trasferimento nel 1992, dovuto sia alla necessità di spazi della proprietà che all’impossibilità del Circolo di sostenere i costi d’affitto per una struttura analoga, è stato quello che ha portato la sede in viale Miramare 40, sino a quel momento usata come sede balneare.

Per quanto riguarda i campi da tennis ed i relativi spogliatoi, in affitto dal 35, sono stati acquistati nel 1985.

Le attività ed i risultati iniziali più significativi del nostro sodalizio, partendo dal 1932, anno in cui è stata costituita una sezione filodrammatica, proseguono con iniziative assistenziali, benefiche, sportive nel campo del canottaggio, della vela e del tennis tavolo ed escursionistiche con gite, soggiorni e campeggi. Dagli anni cinquanta agli anni ottanta si ebbero importanti risultati nel campo del canottaggio con 10 titoli italiani e partecipazione ai campionati europei, pallacanestro femminile partecipante per due anni al campionato italiano di serie “A”e vincitrice di due campionati italiani juniores, la sezione bridge vincitrice della Coppa Italia, la sezione di pattinaggio artistico femminile vincitrice di tre titoli italiani, la sezione scherma con una campionessa italiana, la sezione pesca sportiva vincitrice di gare nazionali, la sezione bocciofila con partecipazione di gare singole ed a coppie. Molto intensa anche l’attività ricreativa e culturale con l’organizzazione di corsi di ginnastica, feste per grandi e bambini, mostre di pittura, grafica, scultura e fotografia, rassegne di storia e modellismo. Il “Ballo del Mare” e più recentemente il “Ballo dei giovani” legano il nostro Circolo alla nostra città con anni di ricordi prestigiosi ed indimenticabili.

Oggi il Circolo è una importante realtà sportiva nel canottaggio, canoa, tennis, è impegnato in attività sociali, culturali e di volontariato. Per i suoi meriti di Ente Morale, gli è sta riconosciuta la Personalità Giuridica con Decreto del Presidente della Repubblica del 13 agosto del 1970.

Vive esclusivamente delle quote associative e dei contributi che gli Enti Pubblici gli riconoscono per i meriti sportivi, le attività culturali e di volontariato. E’ associato alle Federazioni Sportive di Canottaggio, Canoa, Tennis, Bridge e Burraco, è iscritto al Registro Nazionale delle Associazioni Sportive Dilettantistiche del CONI, ed è iscritto all’Albo delle Associazioni e delle Organizzazioni di Volontariato aventi sede nel territorio della Provincia di Trieste.